Sediva News del 12 ottobre 2005

La vendita del registratore di cassa – QUESITO

Devo sostituire il mio registratore e un collega mi ha chiesto di
acquistarlo.
Quali conseguenze dal punto di vista fiscale?

La cessione a terzi del misuratore fiscale ad altro utilizzatore (come
anche la restituzione in permuta o comunque il suo trasferimento a
qualsiasi titolo della proprietà) è naturalmente consentita dalla normativa
tributaria, ma il cedente ha l’obbligo di conservare copia del libretto di
dotazione, unitamente alla stampa integrale dei dati contenuti nella
memoria fiscale, oppure, in alternativa, può chiedere al tecnico
autorizzato di cancellare i dati fiscali contenuti nel registratore ceduto
(così dispone il provvedimento del 17/06/2005 del Direttore dell’Agenzia
delle Entrate).

Beninteso, l’operazione di cessione deve comunque essere fatturata e
assoggettata ad iva nella misura del 20%, come per qualsiasi altro bene
strumentale dell’azienda.

(s.lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!