Sediva News del I luglio 2005

Sulla detrazione del 36% per lavori su un box pertinenziale – QUESITO

L’Agenzia delle Entrate mi ha chiesto i giustificativi degli oneri dedotti
nella dichiarazione Modello Unico 2003 – redditi 2002 e mi contesta la
detrazione del 36% relativa all’acquisto del box pertinenziale
all’abitazione, perché ho spedito la comunicazione al Centro Operativo di
Pescara successivamente alla stipula dell’atto notarile. Cosa posso fare?

La risoluzione n. 166/E del 20/12/1999, emanata dal Ministero delle Finanze
Dip. Entrate Direzione Centrale Affari giuridici e contenzioso tributario,
specifica che, nell’ipotesi di acquisto di box pertinenziali, l’apposita
comunicazione può essere spedita dal contribuente, che intende avvalersi
della detrazione del 41% (ora 36%), anche successivamente alla data di
inizio dei lavori da parte dell’impresa di costruzione.

E’ infatti sufficiente che tale documentazione pervenga all’amministrazione
finanziaria entro il termine di presentazione della dichiarazione dei
redditi relativa al periodo d’imposta nel quale si intende fruire della
detrazione e quindi entro il 31 ottobre, per chi inoltra il Mod.Unico
telematicamente, ovvero entro il 31 luglio per chi lo presenta in forma
cartacea.

Nel Suo caso, pertanto, la detrazione deve ritenersi legittima ove la
comunicazione sia pervenuta al C.O. di Pescara entro il 31 ottobre 2003,
indipendentemente dunque dalla data di stipula del rogito di acquisto del
box pertinenziale.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!