Sediva News del 28 giugno 2005

L’ici sulle aree edificabili

Saranno le Sezioni Unite della Corte di Cassazione a decidere ben presto
quando – anche al fine di individuare il valore imponibile (evidentemente
più alto ove sia appunto ritenuto edificabile) per l’applicazione dell’ICI
– un terreno possa e debba definirsi edificabile.

All’interno della stessa Suprema Corte, infatti, sono sorte due diverse
tesi interpretative per il caso in cui il Comune abbia bensì adottato gli
strumenti urbanistici (con la possibilità in astratto, quindi, di
edificare), ma questi non siano stati ancora approvati dal competente
organo regionale: la prima tesi individua “l’edificabilità” al momento
dell’adozione appunto dello strumento urbanistico; la seconda, invece,
condiziona l’”edificabilità” al perfezionamento dell’intero iter
amministrativo e quindi alla definitiva approvazione da parte della Regione
(che permette nel concreto la realizzazione delle opere).

Naturalmente, vi renderemo nota la decisione definitiva assunta dalle
SS.UU.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!