Sediva News del 7 giugno 2005

I finanziamenti siciliani per il commercio

La Regione Sicilia ha istituito un Fondo regionale per il commercio per i
finanziamenti ( a favore anche delle farmacie) inerenti all’acquisto, alla
costruzione, alla trasformazione, all’ampliamento dei locali adibiti o da
adibire all’esercizio dell’attività commerciale, nonché all’acquisto di
attrezzature e/o al rinnovo degli arredi.

Sono previste quattro forme di agevolazione ed esattamente: a)
finanziamenti con fondi della Regione fino al 75% della spesa realizzata
per un massimo di € 258.228,45 per l’acquisto di immobili e di € 154.937,07
per l’acquisto di arredamento e arredi, da restituire in anni dodici, di
cui due di preammortamento ad un tasso di interesse agevolato; b)
contributi in conto interessi sui mutui contratti con gli istituti di
credito convenzionati, entro il 75% dell’investimento, ma per un importo
superiore ad € 100.000,00 e fino ad € 516.456,90 (da ridurre del 40% se
destinati all’acquisto di attrezzature ed arredi), che prevede la riduzione
del 40% del tasso applicato alle normali operazioni di credito; c)
contributi in conto capitale pari al 30% dell’investimento realizzato senza
obbligo di restituzione, ma con il limite massimo di € 10.000,00; d)
contributi in conto quota interessi su canoni di locazione finanziaria per
un importo minimo di € 15.493,71 e massimo di € 258.228,45 che consiste
nella riduzione del 40% del tasso applicato alle operazioni di credito.

La Regione ha stipulato un’apposita convenzione con la “Banca Nuova” del
Gruppo Banca Popolare di Vicenza, talchè gli interessati potranno
rivolgersi direttamente a questo istituto di credito, oppure consultare il
sito internet della Regione Sicilia o quello della “Banca Nuova”, per
informazioni più dettagliate.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!