Sediva News del 25 maggio 2005

L’assenza dell’ abitabilità non esonera dall’Ici

E’ quanto ha precisato la Corte di Cassazione in una sentenza di qualche
giorno fa, precisando che l’Ici è un’imposta reale, cioè patrimoniale, e
come tale essa è dovuta comunque a decorrere dalla data di ultimazione
dell’immobile, indipendentemente dalla verifica della sua abitabilità.

Infatti, presupposto dell’imposta – conclude la Suprema Corte – è pur
sempre il mero possesso di fabbricati o terreni, anche perché la sua legge
istitutiva non ne subordina l’applicazione, e perciò la debenza, a nessun
altro requisito, né soggettivo, né oggettivo.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!