Sediva News del 13 aprile 2005

Ancora sull’acquisto dell’auto al dipendente – QUESITO

Ho letto tutto quello che avete scritto sull’auto al dipendente.
Premesso che, per la gestione della mia farmacia, ho costituito da molti
anni un’impresa familiare con mia moglie, desidererei sapere come gestire
al meglio una vettura destinata ad essere da lei utilizzata.

Il Suo caso è del tutto assimilabile a quello esaminato nella Sediva news
del 07/04/2005 (là si trattava del figlio in impresa familiare, qui del
coniuge del titolare, ma il discorso va posto ovviamente negli stessi
termini), e pertanto, se la farmacia è già “intestataria” di una vettura
(anche se, essendo l’esercizio gestito in forma individuale, essa è in
realtà intestata al titolare), potrebbe rivelarsi per Lei problematico
“difendere” un domani – sotto il profilo fiscale – l’inserimento in
contabilità, con tutte le conseguenze sul piano delle deduzioni di costi,
di una seconda auto (che infatti, pur se utilizzata da Sua moglie, dovrebbe
comunque anch’essa essere “intestata” alla farmacia).

Sono invece applicabili regole diverse, come sappiamo, quando la vettura è
utilizzata da un dipendente (v. Sediva news del 23/02/2005 e del
14/02/2005).

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!