Sediva News del 15 marzo 2005

Il Garante della privacy sulla fidelity card

Il Garante della privacy ha indicato le linee-guida da osservare a tutela
del consumatore che aderisce alle iniziative delle imprese commerciali che
rilasciano la “carta di fedeltà” (v. Sediva news del 10/09/2003).

In particolare, è stato bensì ribadito l’obbligo del consenso per il
trattamento dei dati del cliente e della più ampia informazione sull’uso
che verrà fatto dei suoi dati personali, con la precisazione, tuttavia,
che la conservazione di questi ultimi non potrà essere superiore a due
anni.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!