Sediva News del 3 marzo 2005

L’iva sugli adeguamenti agli studi di settore

Le novità della Finanziaria 2005 sugli studi di settore comportano anche,
tra l’altro, conseguenze in ordine ai termini di pagamento dell’Iva.

Infatti, l’adeguamento al volume d’affari derivante dall’applicazione degli
studi dovrà essere operativamente effettuato versando la “maggiore Iva”
dovuta (quella relativa, appunto, all’importo dell’adeguamento) entro lo
stesso termine ordinariamente previsto per il versamento a saldo
dell’imposta sul reddito (20/06/05), e non dunque entro la data di
presentazione della dichiarazione dei redditi (31/10/05).

Inoltre, l’ammontare dei corrispettivi direttamente corrispondente
all’adeguamento dovrà essere annotato, sempre entro il 20/06/05, in
apposita sezione dei registri dell’Iva, oltre naturalmente ad essere
riportato nella dichiarazione annuale.

(f.boffi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!