Sediva News del 14 febbraio 2005

Agevolazioni fiscali per acquisto auto al collaboratore – QUESITO

Dovrei acquistare un’auto a mio figlio che risulta collaboratore in
farmacia. Ho sentito parlare di agevolazioni fiscali anche per un caso del
genere, e pertanto vorrei conoscerne il contenuto.

Le agevolazioni a cui fa riferimento sono sicuramente quelle previste per
l’autovettura concessa in uso promiscuo (personale e aziendale) dal datore
di lavoro al lavoratore dipendente (iscritto al libro paga), e consistono
nella deduzione integrale sia del costo di acquisto (per quote di
ammortamento) che dei vari oneri di gestione; e però, nel contempo, scatta
per il dipendente l’imponibilità di un reddito figurativo pari al 30%
dell’importo corrispondente ad una percorrenza convenzionale di 15.000 Km
(“valutati” sulla base del costo chilometrico di esercizio desumibile dalla
Tabella ACI elaborata per ciascun anno).

Suo figlio, tuttavia, è inquadrato – ci pare – come collaboratore
dell’impresa familiare e quindi egli non è “a libro paga”; e, se è così,
non operano le conseguenze fiscali ora accennate, che sono appunto
circoscritte al lavoratore dipendente.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!