Sediva News del 25 gennaio 2005

L’interesse di mora sulle transazioni commerciali per il I semestre 2005

Il Ministero dell’Economia ha pubblicato il consueto comunicato semestrale
in cui viene determinato il saggio d’interesse da applicare
“automaticamente” in caso di mancato pagamento di obbligazioni pecuniarie
alle relative scadenze e per le quali le parti non abbiano convenuto
diversamente per il caso di mora. Questo tasso, relativo appunto al primo
semestre 2005, è stato fissato nel 9,09%.

Ricordiamo che, fino al 30/06/2003, la misura del saggio d’interesse è
stata del 9,85%; dal 1/07/2003 al 31/12/2003 del 9,10%; dal 01/01/2004 al
30/06/2004 del 9,02%; e, dal 1/7/2004 al 31/12/2004, del 9,01.

La normativa di riferimento è naturalmente il decreto legislativo 231/02,
applicabile tuttavia – come è noto – soltanto ai contratti stipulati dopo
l’8 agosto 2002.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!