Sediva News del 20 dicembre 2004

La spesa sanitaria nel “maxi-emendamento”

Con il “maxi-emendamento” governativo alla Finanziaria 2005 (già approvato
dal Senato) é stata aumentato di sette miliardi di euro, rispetto al 2004,
il finanziamento della spesa sanitaria, che pertanto sale a 88,2 miliardi
di euro, di cui due miliardi destinati però a ripianare i debiti del
triennio 2001/2003.

Tuttavia, in caso di sforamento del tetto di spesa, la Regione, in persona
del suo presidente (che assume in tal caso la figura di Commissario ad
acta), deve “coprire” il debito con l’aumento delle addizionali regionali
irpef e irap.

Nel contempo, a livello di spesa farmaceutica, è previsto che l’Agenzia
italiana del farmaco dovrà individuare confezioni ottimali per i prodotti a
carico del SSN, e quelli da vendere per unità posologica, nonchè creare una
classe separata per gli OTC.

Sarà anche completata la consegna a tutti i cittadini della tessera
sanitaria per il controllo in tempo reale del livello della spesa.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!