Sediva News del 7 dicembre 2004

Ancora sui documenti necessari per i resi all’Assinde

Anche la pubblicazione della Sediva news del 18/10/2004, relativa alla
“corretta procedura per i resi all’Assinde”, ha suscitato molto interesse e
numerose richieste di ulteriori delucidazioni.

Riteniamo pertanto opportuno ricordare, in particolare, quali documenti
devono essere prodotti alla Sediva per la rilevazione contabile della
perdita conseguente alla distruzione di prodotti non indennizzabili:

1) nota di indennizzo emessa dall’Assinde riguardante i prodotti
indennizzabili;
2) distinta di trasporto riportante la qualità e quantità dei prodotti non
indennizzabili (ove ve ne siano) con ciascun costo di acquisto ed il
relativo totale, o, in alternativa, di tutti i prodotti (indennizzabili e
non) con la possibilità di ottenere il suddetto importo per differenza,
sottraendo cioè il valore indicato nella nota di indennizzo;
3) la fattura emessa dall’ “Assinde servizi srl” inerente al costo del
servizio di distruzione.

Perciò, in assenza di questi documenti (e specie di quello indicato sub.
2), sarà impossibile effettuare la rilevazione contabile.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!