Sediva News del 12 novembre 2004

La manovra 2005 per i farmaci

E’ in discussione in questi giorni, tra i molti temi “bollenti”, anche
l’intervento (peraltro inevitabile) da effettuare sulla spesa farmaceutica
per contenerne i costi a carico del SSN.

In particolare, dovrebbe scattare una riduzione del prezzo di 294 farmaci
(di quelli cioè che hanno registrato i maggiori incrementi di vendita nel
corso del 2004) con la conseguente contrazione della spesa pubblica per
circa € 220 milioni, il cui “peso” sarebbe tuttavia “spalmato” sull’intera
filiera della distribuzione del farmaco, coinvolgendo pertanto anche le
farmacie (le quali, naturalmente,non sarebbero del tutto d’accordo …).

Verrà altresì prorogato, pare a tutto il 2005, l’ulteriore sconto del 4,12%
introdotto lo scorso giugno a carico dell’industria su tutti i farmaci di
classe A, di cui in ogni caso entreranno a far parte – e questo sembra
ormai certo – anche i farmaci per la “terapia del dolore”.

Le decisioni definitive verranno comunque dall’“Agenzia del farmaco” e,
soprattutto, dal Parlamento in sede di approvazione della Finanziaria 2005.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!