Sediva News del 4 novembre 2004

Arriva il Codice del consumatore

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un testo unico per rafforzare la
tutela del consumatore, prevedendo, tra l’altro, che quest’ultimo debba
avere la più ampia informativa sulla composizione e la qualità di prodotti
e servizi, nonché la corretta (cioè non ingannevole) pubblicità dei
prodotti medesimi, con particolare riguardo a quelli destinati a bambini ed
adolescenti.

Le attività commerciali dovranno in ogni caso ispirarsi ai principi di
correttezza e lealtà, anche con riferimento all’accesso al “credito al
consumo” che dovrà indicare il tasso annuo effettivo globale (TAEG) anche
mediante esempi concreti.

Una disciplina specifica, inoltre, sarà dettata con riguardo alle vendite
di “pacchetti turistici”, nelle quali, in particolare, il consumatore dovrà
espressamente essere informato circa le possibili modifiche del
contratto, nonché sulle varie ipotesi di recesso o annullamento del
“pacchetto”.

Infine, i precetti del “Codice” sono assistiti da severe sanzioni
amministrative per il caso di contravvenzione agli obblighi ivi previsti.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!