Sediva News del 16 ottobre 2004

Ancora sull’Ici

Le numerose sentenze della Cassazione in materia di Ici (delle quali diamo
generalmente conto nella Rubrica) stanno via via chiarendo i vari dubbi
posti dalla pratica in sede di applicazione dell’imposta.

Con una recente sentenza, ad esempio, i supremi Giudici hanno fissato anche
i limiti del presupposto dell’imposta, che la Cassazione individua
correttamente nel possesso di fabbricati o terreni, indipendentemente
dunque dalla titolarità del diritto di proprietà.

E così, una volta provato che un contribuente sia appunto pervenuto nel
possesso di un immobile prima della stipula del rogito di acquisto, perché,
poniamo, nel “preliminare” era stato pattuito l’utilizzo dell’unità
immobiliare anteriormente al “definitivo”, l’obbligo di versare l’imposta
cade proprio in capo al possessore/promissario acquirente.

(s.lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!