Sediva News dell’8 ottobre 2004

Misure a favore degli inquilini “disagiati”

Un recente decreto legge interviene sulle locazioni di immobili da parte di
conduttori in “disagio abitativo”.

I soggetti interessati sono: i gruppi familiari comprendenti
ultrasessantacinquenni o handicappati gravi; i soggetti che non dispongono
di altra abitazione e con redditi modesti; i soggetti che hanno
beneficiato, fino al 30/06/2004, della sospensione della procedura di
sfratto.

Le misure disposte a favore (sia pure indirettamente) di tali conduttori
“disagiati” consistono in agevolazioni fiscali, efficaci fino al
31/12/2004, concesse ai proprietari degli immobili locati a costoro, e sono
le seguenti: imponibilità a tassazione diretta soltanto dell’importo
corrispondente al 30% del canone, con la conseguente esenzione del residuo
70%; riduzione (o abolizione) dell’ici, sia pure previa apposita delibera
comunale; assoggettamento all’imposta di registro (pagata, come si sa,
annualmente) del solo 70% del canone annuo di locazione.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!