Sediva News del 28 luglio 2004

La tassa rifiuti per il locale-farmacia – QUESITO

Il Comune chiede il pagamento della tassa per lo smaltimento dei rifiuti
solidi urbani relativamente ad un locale annesso alla farmacia e destinato
a deposito dei farmaci. Considerato che il titolare di farmacia è tenuto a
provvedere a proprie spese allo smaltimento dei farmaci scaduti, si chiede
se la pretesa del Comune sia fondata o meno.

I Comuni svolgono sul territorio il servizio di raccolta dei rifiuti solidi
urbani; ed è uno dei servizi pubblici la cui titolarità compete loro
irrinunciabilmente, a differenza, ad esempio, di quello farmaceutico che,
come sappiamo, i Comuni hanno facoltà di assumere, esercitando cioè, o non
esercitando, il diritto di prelazione sulle farmacie vacanti o di nuova
istituzione.

Tuttavia, ferma la titolarità dei servizi, che resta in ogni caso sempre in
capo all’Ente, per lo svolgimento nel concreto dei servizi stessi – ed
anche questo è noto – esso può avvalersi di vari modelli di gestione.

Ora, per lo specifico servizio di raccolta rifiuti, il Comune istituisce
una tassa annuale (ovvero una tariffa) disciplinata con un regolamento (che
ogni Amministrazione municipale approva esercitando la potestà attribuitale
dal d.lgs. n.446/97), all’interno del quale vengono di regola elencati i
soggetti esclusi dal pagamento della tariffa, tra cui rientrano spesso
proprio coloro che producono soltanto “rifiuti speciali” e per i quali essi
sono tenuti a stipulare un apposito contratto con le aziende autorizzate al
loro smaltimento.

Cosicché, appunto per questo, è frequente che per il locale-farmacia – dove
evidentemente si producono rifiuti sia normali che speciali – si possa
quantomeno beneficiare di una riduzione del tributo comunale, pur se,
evidentemente, condizionata alla stipula del contratto per lo smaltimento
dei rifiuti speciali.

Non Le resta, pertanto, che verificare il regolamento istituito dal “suo”
Comune.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!