Sediva News del 16 giugno 2004

Definitivamente chiarite le modalità di detrazione delle spese per
l’acquisto di medicinali da banco

Con la circolare n. 24/E del 10/6/2004, l’Agenzia delle Entrate ha
confermato in via definitiva che per la detrazione delle spese d’acquisto
di medicinali da banco (e pertanto senza la prescrizione medica) è
sufficiente l’autocertificazione del contribuente (che beneficia della
detrazione), accompagnata dallo scontrino fiscale rilasciato dalla
farmacia.

Tuttavia, ove lo scontrino non rechi la dicitura “medicinali” o “farmaci”,
“l’autocertificazione resa dal contribuente dovrà anche attestare che
l’importo pagato é riferito all’acquisto degli stessi farmaci necessari al
contribuente o ai familiari a suo carico e non all’acquisto di altri
prodotti non sanitari disponibili in farmacia”.

E’ la conferma della non obbligatorietà di quella dicitura sullo scontrino,
come del resto già da noi espresso nella Sediva News del 13/5/2004.

(s.lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!