Sediva News del 31 maggio 2004

Il bonus del 36% nell’acquisto di immobili ristrutturati – QUESITO

Sto per procedere all’acquisto di un’unità immobiliare interamente
ristrutturata da un’impresa.
Ho avuto notizia della possibilità di poter beneficiare del credito
d’imposta del 36% anche per tale acquisto. Come fare?

Il beneficio da Lei ricordato si applica per gli acquisti di immobili,
operati entro il 30 giugno 2006, inseriti in fabbricati oggetto (nella
loro interezza) di interventi di restauro e/o risanamento conservativo
eseguiti entro il 31 dicembre 2005.

Il credito d’imposta del 36% si calcola sul 25% del prezzo di acquisto
(quale risultante dal rogito notarile) e comunque entro il limite massimo
di € 48.000,00.

Quanto alle modalità per poter usufruire dell’agevolazione, va rilevato un
contrasto tra due orientamenti provenienti sempre dall’Agenzia delle
Entrate, perché, mentre con la circolare n. 15/E del 1/2/2002 é stato
ribadito che anche per tale tipo di operazione deve essere inviata la
relativa comunicazione al Centro operativo di Pescara prima dell’acquisto
(unitamente ai documenti ivi richiesti) e che il pagamento deve avvenire
per bonifico bancario, con la “Guida” n. 1/2004, pubblicata sul sito
Internet dell’Agenzia delle Entrate, il contribuente viene invece
espressamente esonerato da tali formalità.

Sarà, tuttavia, prudente seguire le indicazioni della precisata circolare
(ove sia ancora possibile), per evitare contestazioni o sorprese.
(s.lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!