Sediva News del 24 aprile 2004

I controlli a sorpresa del Fisco

È stata firmata una convenzione tra il Ministero dell’Economia e l’Agenzia
delle Entrate con la quale, tra l’altro, sono stati anche programmati i
controlli fiscali fino al 2006.

In particolare, allo scopo di verificare la “congruità” e la “coerenza”
rispetto agli studi di settore, nonché la regolare applicazione della
normativa sugli scontrini fiscali (fatti salvi i contribuenti che, avendo
aderito al “concordato preventivo”, non hanno l’obbligo di emetterli fino
al 31/12/2004), ed anche ai fini (più volte perseguiti in questi anni, sia
pure con modesti risultati) di far emergere il “lavoro sommerso”, sono
previsti 150.000 accessi (definiti “brevi” proprio perché il controllo
delle aziende è circoscritto alle dette finalità) di cui 70.000 nel solo
anno 2004.

Sono anche previsti, tuttavia, ulteriori 80.000 controlli per le imprese
che hanno usufruito del credito d’imposta concesso per gli “incrementi
occupazionali” e/o per gli investimenti nelle aree svantaggiate.

(Studio Associato )

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!