Sediva News del 23 aprile 2004

Condoni, rateazioni, scadenze – QUESITO

Ho aderito al condono tombale (e alla sanatoria di alcuni pagamenti
d’imposta da me omessi) fruendo della possibilità di versare ratealmente
quanto dovuto e procedendo alla prima liquidazione( di € 3.000,00) entro
il 16 aprile 2004.
Dovendo sostenere nei prossimi mesi importanti pagamenti di Irpef ed Iva,
vorrei avere un quadro completo delle scadenze delle rate dei condoni.

Con il moltiplicarsi delle proroghe (e anche delle modifiche alla
Finanziaria 2003) e, segnatamente, a seguito della Finanziaria 2004 (L. n.
350/2003), sono stati stabiliti una serie di termini per i vari pagamenti
d’imposta nelle diverse tipologie di condono, confondendo non poco le idee
non solo al contribuente ma anche all’interno degli stessi Uffici fiscali.

A risolvere ogni incertezza è però ora intervenuto un provvedimento del
Capo del Dipartimento delle Politiche Fiscali (decreto dell’8 aprile 2004,
pubblicato sulla G.U. n. 87 del 14 aprile scorso), che ha sostanzialmente
ripristinato l’ordine infranto, specie con riguardo ai pagamenti
rateizzati, in ordine ai quali il decreto ha infatti fissato, tra l’altro,
proprio le scadenze che dovranno osservare i contribuenti che, come Lei,
abbiano effettuato il primo versamento appunto entro il 16 aprile 2004.
Eccone, dunque, il dettaglio.
Scadenza II rata: 20 luglio 2004, per coloro che hanno fruito delle
seguenti sanatorie: condono tombale (art. 9), dichiarazione integrativa
semplice (art. 8), concordato (art. 7), condono omessi versamenti (art. 9
bis), condono liti potenziali (art. 15).
Scadenza III ed ultima rata: 18 ottobre 2004, per coloro che hanno fruito
delle seguenti sanatorie: condono tombale (art. 9), dichiarazione
integrativa semplice (art. 8), concordato (art. 7), condono liti potenziali
(art. 15).
Scadenza III rata: 18 ottobre 2004, per coloro che hanno fruito del condono
per gli omessi versamenti (art. 9 bis).
Scadenza IV ed ultima rata: 27 dicembre 2004, per coloro che hanno fruito
del condono per gli omessi versamenti (art. 9 bis).
Tutti gli importi dovuti a queste scadenze devono essere maggiorati degli
interessi legali decorrenti dal 17 ottobre 2003, cosicché, per il periodo
compreso tra questa data ed il 31/12/2003, sarà applicato il 3%, mentre,
dal 1/1/2004 e fino al giorno del pagamento della rata, sarà applicato il
2,5%.
Per chi, invece, abbia effettuato il primo versamento il 16 aprile 2003 o
il 16 maggio 2003 (lo precisiamo, ovviamente , per completezza) i termini
restano i seguenti.
Scadenza III ed ultima rata: 20 giugno 2004, per coloro che hanno fruito
delle seguenti sanatorie: condono tombale (art. 9), dichiarazione
integrativa semplice (art. 8), concordato (art. 7), condono liti potenziali
(art. 15).
Scadenza III rata: 30 giugno 2004, per coloro che hanno fruito del condono
relativo agli omessi versamenti (art. 9 bis).
Scadenza IV ed ultima rata: 30 novembre 2004, per coloro che hanno fruito
del condono relativo agli omessi versamenti (art. 9 bis).
Le somme dovute a tali scadenze devono invece essere maggiorate degli
interessi legali a decorrere dal 17 aprile 2003, e, pertanto, nella misura
del 3% per il periodo compreso tra questa data e il 31/12/2003, e del
2,5% dal 1/1/004 e fino alla data del pagamento della rata.

(g.cicala)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!