Sediva News del 15 aprile 2004

La dichiarazione dei redditi della disciolta snc – QUESITO

Per circa dieci anni abbiamo gestito la farmacia sotto forma di società in
nome collettivo, finchè, con un atto notarile di fine 2002 (dopo aver
acquistato la totalità delle quote societarie), ho assegnato a me stesso
l’esercizio, sciogliendo contestualmente la società, senza però dar luogo
alla liquidazione.
Il Sindaco ha rilasciato il provvedimento di titolarità a mio nome il 7
luglio 2003 e perciò da allora ha avuto efficacia l’intero atto di
assegnazione.
Come e quando deve essere presentata la dichiarazione dei redditi della
società per l’anno 2003?

Come correttamente indicato nel quesito, l’atto di assegnazione, da Lei
(unilateralmente) sottoscritto a fine 2002, ha prodotto effetto soltanto a
far data dal rilascio a Suo nome e favore del prescritto provvedimento
comunale di riconoscimento della titolarità della farmacia.
Conseguentemente, l’anno 2002 è stato un normale esercizio sotto tutti i
profili, e dunque con le scadenze e gli adempimenti ordinari.

Da quella data, dunque, e pertanto dal 7 luglio 2003, ha avuto
contestualmente luogo anche lo scioglimento della società (pur senza
un’autentica fase di liquidazione, peraltro non necessaria), cosicché
l’ultimo suo esercizio riguarda il periodo 1/01/2003-6/7/2003.

Pertanto, la dichiarazione dei redditi 2004 (redditi 2003) della snc, ai
sensi dell’art. 5 del DPR 322 del 22/7/98, deve essere trasmessa
telematicamente all’Agenzia delle Entrate entro l’ultimo giorno del decimo
mese successivo e quindi, nel Suo caso, entro il 31 maggio 2004, mentre,
per il periodo 6/7/2003-31/12/2003 (relativo alla gestione della farmacia
sotto forma di impresa individuale), gli adempimenti fiscali saranno quelli
abituali e perciò il Suo Mod. Unico 2004 (Persone fisiche) sarà trasmesso,
sempre telematicamente, entro il 31 ottobre 2004.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!