09/03/04
Il “fascicolo di fabbricato” diventa operante anche a Roma

Il Consiglio comunale di Roma ha finalmente approvato l’atteso regolamento
sull’istituzione del “fascicolo (o “libretto”) di fabbricato”, che, come si
ricorderà (v. Sediva news del 27/06/2002), rappresenta una sorta di patente
di sicurezza degli immobili.
La relazione tecnica, predisposta da soggetti qualificati come ingegneri,
architetti , geometri, dovrà essere presentata al Comune entro un anno
dalla pubblicazione del regolamento (avvenuta in data 24 febbraio 2004) per
gli immobili costruiti prima del 1939, entro due anni per quelli costruiti
tra il 1940 e il 1971 ed entro quattro anni per gli immobili costruiti tra
il 1972 e il 2003.
Il “patentino” deve essere rinnovato ogni otto anni.
Coloro che non si metteranno in regola non potranno presentare la denuncia
di inizio attività per i lavori di manutenzione straordinaria, né ottenere
permessi e/o autorizzazioni comunali di qualsiasi natura.
Gli amministratori dei condomini provvederanno alle relative procedure che
dovrebbero “costare” a ciascuna unità abitativa un importo variante tra €
100,00 e 250,00.
(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!