16/12/2003

L’IRPEF sugli immobili storici ed artistici

L’art. 11 della legge 413/91 prevede che il calcolo dell’IRPEF dovuta sugli
immobili “storici” ed “artistici” sia effettuato sulla sola rendita
catastale, anche quando l’immobile produca un reddito maggiore perché,
ad esempio, concesso in locazione.
La Corte Costituzionale ha ora dichiarato la legittimità della norma,
sospettata infatti (dalla Commissione tributaria provinciale di Torino) di
incostituzionalità per l’ingiustificata eccessiva ampiezza del beneficio
fiscale attribuito ai proprietari di immobili vincolati; secondo la Corte,
in particolare, questa scelta “buonista” del legislatore non appare nè
arbitraria, né irragionevole, avuto riguardo ai numerosi vincoli ed
obblighi notoriamente gravanti, proprio per legge, sulla proprietà degli
immobili stessi.
(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!