16/10/2003
Ancora sulla “Tremonti-bis “
Come altre volte ricordato, l’agevolazione di cui alla “Tremonti bis”
prevede la detassazione del reddito d’impresa (o di lavoro autonomo) per
effetto di acquisti di beni strumentali nuovi operati dopo il 30 giugno
2001 e fino al termine dell’anno d’imposta 2002; e una disposizione
antielusiva, rammentiamo anche questo, contempla la revoca del beneficio
fiscale nel caso in cui i beneficiari cedano tali beni a terzi, o li
destinino a finalità estranee all’esercizio d’impresa entro il secondo
periodo d’imposta successivo all’acquisto, ovvero, in caso di beni
immobili, entro il quinto periodo d’imposta successivo.
Inoltre, la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 180 del 15 settembre
2003 ha chiarito che il furto di un bene “agevolato”, comprovato dalla
denuncia presso le autorità competenti, non costituisce causa di revoca dal
beneficio, trattandosi di un accadimento del tutto estraneo ad una
qualsiasi volontà (elusiva) del beneficiario.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!