03/09/2003
Il decoro dello stabile.

La seconda Sezione Civile della Cassazione con una recente sentenza ha
ordinato la rimozione di un condizionatore eccessivamente aggettante dalla
parete condominiale, perché – secondo la Suprema Corte – “nel pregiudizio
estetico deve ritenersi insito anche il pregiudizio economico”, ed il
decoro dello stabile è sicuramente un bene da tutelare.
Francamente è una decisione che lascia perplessi, specie per l’“oggetto”
qui controverso (il condizionatore) che ha notoriamente larga diffusione, e
dunque devono preoccupare non poco le conseguenze pratiche che ne possono
derivare in seno ai vari condomini che, per conto loro, sono assai spesso
già sin troppo…litigiosi.
Insomma, una sentenza del genere può scatenare chissà quante cause…

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!