26/06/03

Chiariti ufficialmente i termini di riapertura dei condoni.

È stato pubblicato ieri il decreto legge governativo di riapertura dei
termini dei condoni (al 16 ottobre 2003), e dal testo si apprende che il
provvedimento riguarda soltanto i contribuenti che non hanno
precedentemente aderito ad una delle sanatorie previste dalla Finanziaria
2003.
Per chi, invece, abbia, ad esempio, già effettuato i versamenti connessi al
condono tombale, c’è dunque la sola possibilità di inoltrare in via
telematica all’Agenzia delle Entrate il relativo modulo di adesione fino al
30 giugno 2003, essendo stato infatti così prorogato il termine
precedentemente scadente al 16 giugno.
In tal modo il Governo ha bensì fatto salvi i versamenti effettuati entro
il 16 maggio 2003 (che sarebbero risultati infatti tardivi per la mancata
conversione in legge del precedente d.l. che aveva prorogato il termine dal
16 aprile appunto al 16 maggio), ma ha deluso non poco le attese di coloro
che auspicavano di poter integrare i versamenti già operati, ma,
soprattutto, di modificare la dichiarazione prodotta.
Cosicché, in sostanza, per i condoni prodotti, questo nuovo d.l. produce un
unico effetto, peraltro “indiretto”, di consentire al contribuente di
modificare entro il 30 giugno le dichiarazioni già presentate
telematicamente entro il 16 giugno, ma – si ribadisce – soltanto
nell’ipotesi in cui i versamenti già effettuati divergano da quelli
indicati nel nuovo modulo di adesione.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!