017/06/2003

Le “verifiche brevi “ del Fisco

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente invitato i propri Uffici locali
a disporre delle “verifiche brevi” sui contribuenti che applicano gli studi
di settore – cioè quelli che dichiarano un “giro d’affari” inferiore ad €
5.164.569,00 – allo scopo di rilevare i dati che verranno poi indicati nel
modulo da presentare con il Mod. UNICO del 2003.
E così, ad esempio, verranno accertati il tipo di attività svolta, il
numero dei dipendenti, il valore dei beni strumentali e quant’altro
ritenuto utile per il successivo controllo incrociato tra i dati e i valori
rilevati e quelli denunciati.
In altri termini, il Fisco vuole sapere se l’eventuale congruità e coerenza
agli studi di settore sia dichiarata sulla base di situazioni
corrispondenti al vero.
Le verifiche saranno necessariamente “brevi” e dovranno concludersi entro
il prossimo 10 luglio.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!