31/05/03
La Tremonti bis tra il 2001 e il 2002 – QUESITO

Nella seconda metà del 2001 ho iniziato la ristrutturazione della mia
farmacia sostenendo ingenti spese, che si sono protratte fino a buona parte
del 2002 e nella dichiarazione dei redditi UNICO 2002 – redditi 2001 ho già
beneficiato della “Tremonti bis”.
Ora, però, nel modello UNICO 2003– redditi 2002 vorrei ottenere il
beneficio per le spese sostenute nel 2002, ma, nel meccanismo di
quantificazione dell’agevolazione per il 2002 (ed in particolare nella
determinazione della franchigia), non so come concorrano effettivamente gli
investimenti del 2001.

La determinazione del reddito d’impresa (e/o di lavoro autonomo)
reinvestito, e parliamo naturalmente della c.d. agevolazione “Tremonti
bis”, prevede un meccanismo di applicazione un po’ complesso, che consiste
nell’esclusione – dal computo del reddito imponibile – del 50% della
differenza tra gli investimenti effettuati nel periodo d’imposta (2002) e
la media degli investimenti operati nei cinque anni precedenti (1997 –
2001); e nella determinazione di questa media può essere escluso l’anno in
cui gli investimenti sono stati più alti.
Questo però non vale se l’anno in questione è il 2001 e si è quindi
beneficiato dell’agevolazione, come nel Suo caso, nell’UNICO 2002 – redditi
2001, talchè – nella determinazione della media aritmetica (c.d.
franchigia) – il 2001 è in principio inescludibile, anche se, in ipotesi,
gli investimenti di quell’anno risultassero i più elevati rispetto alle
altre quattro annualità in analisi. E dunque, in sostanza, sarà necessario
escludere l’ammontare degli investimenti più elevato tra queste ultime.
È chiaro, in conclusione, che così la franchigia si innalza e la
detassazione diminuisce, ma è pur sempre un vantaggio interessante da
sommare sia al normale recupero dell’IVA sull’acquisto dei beni che alla
procedura ordinaria di ammortamento degli investimenti comunque effettuati.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!