02 maggio 2003

“Tombale” sì, ma…

Come ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con una circolare del 28 aprile,
la “copertura” del condono “tombale”, ampia fin che si vuole, non impedisce
tuttavia agli Uffici i controlli sull’effettiva spettanza dei crediti
fruiti, o ancora da fruire, per investimenti nelle zone svantaggiate o per
incrementi della base occupazionale.
In sostanza, dunque, sia i bonus investimenti che i bonus assunzioni sono
sempre passibili di una “riapertura” a seguito di verifiche del Fisco,
peraltro annunciate e riannunciate più volte dall’Amministrazione
finanziaria .
In ogni caso, lo abbiamo già ricordato a suo tempo, resta ferma
l’applicazione, ove spetti, della Tremonti bis.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!