23/04/03

Il condono fiscale in ambito immobiliare.

Ai fini delle imposte indirette, come del resto accennato a suo tempo, il
“super-condono” della Finanziaria 2003 opera in effetto a larghissimo
spettro, e dunque può estendersi altresì ai vari profili che possono
interessare il settore immobiliare in genere.
Ove del caso, pertanto, vi si possono includere, ad esempio, anche le
agevolazioni di cui il contribuente abbia nel concreto goduto in assenza
dei loro presupposti, come quelle “sulla prima casa”, o sull’acquisto di
unità ricomprese in piani di recupero o ubicate in aree soggette a piani
particolareggiati, ovvero quelle connesse all’acquisto di fabbricati di
interesse storico-artistico, o, infine, l’agevolazione (l’esenzione da IVA)
inerente all’acquisto diretto dall’impresa costruttrice.
Insomma, anche nell’edilizia il condono può essere di grande aiuto.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!