02/04/2003

Cuccioli “LEONBERGER”.

Riceviamo e pubblichiamo volentieri questa inusuale inserzione cinofila:
“LEONBERGER disponibili cuccioli di altissima genealogia, vaccinati, figli
di genitori esenti da displasia (HD-A) selezionati dalle migliori linee di
sangue.
tel: 335 414687- 0761 751169 email: lupacelli@libero.it”
Il LEONBERGER è un grande cane, forte, muscoloso, elegante. Calmo e
riflessivo, mostra al caso una sorprendente vivacità accompagnata, a
dispetto della mole, da una grande agilità. E’ un cane intelligente,
facilmente addestrabile e amante dei bambini di cui si mostra felice
compagno. Buon guardiano, abbaia solo all’occorrenza. Ottimo nuotatore ama
l’acqua ed esprime una naturale tendenza al salvataggio. Il bel mantello a
pelo lungo ha un colore che varia dal giallo leonino al fulvo intenso e
carbonato; è liscio e denso e, specie nei maschi, forma una criniera al
collo. Agli arti anteriori e posteriori si notano belle frange poco più
chiare e anche la coda, semipendente, è folta e frangiata. Il capo, non
molto grande, presenta un muso regolare e non appuntito, con una
caratteristica maschera scura. Le orecchie, attaccate in alto, sono
ricadenti; gli occhi a mandorla sono dolcissimi. Piuttosto basso sugli arti
deve suggerire l’idea di possanza armonica. I maschi misurano almeno 72 cm
al garrese e possono arrivare a 80 cm. Le femmine misurano da 65 a 75 cm.
L’origine del Leonberger risale alla metà del secolo scorso quando un
appassionato allevatore tedesco, Heinrich Essig, “creò” o più probabilmente
ricostituì la razza incrociando più volte e per alcune generazioni Cani di
Terranova, San Bernardo e Cani di Montagna dei Pirenei. Il resoconto dato
da Essig, alla luce delle recenti conoscenze genetiche, non risulta però
verosimile e così l’origine di questo affascinante cane pare destinata a
rimanere avvolta nel mistero.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!