28.03.2003

La deducibilità per l’auto in leasing – QUESITO

E’ possibile detrarre fiscalmente, e al 100%, i costi sostenuti dalla
farmacia in relazione ad un leasing contratto per un’autovettura?

Le ricordiamo, in primo luogo, che il costo di acquisto di un’auto è bensì
deducibile fiscalmente, ma nel limite invalicabile di euro 18.075,99 (i
famosi 35 milioni delle vecchie lire), limite che per di più – nel Suo caso
– si riduce notoriamente al 50%, perché l’ uso della vettura, per una
farmacia, va ritenuto in principio promiscuo, destinato cioè sia
all’attività dell’impresa (costo deducibile proprio perchè inerente
all’attività) che alle esigenze personali (ovviamente indeducibili).
Il che, beninteso, vale anche per l’acquisto mediante leasing, e dunque i
canoni mensili sono deducibili appunto al 50%, e sempre nel rispetto del
precisato ammontare-limite di costo d’acquisto (sostenuto evidentemente
dalla società di leasing).
Un esempio può chiarire meglio.
Una farmacia stipula un contratto di leasing per l’utilizzo di un’auto –
pagata dalla società concedente 30.000,00 euro – con la previsione di
canoni mensili per un importo totale di 40.000,00 euro in quattro annualità
(dal 1 luglio 2003 al 30 giugno 2007), e pertanto per un numero complessivo
di giorni contrattuali pari a 1460.
Ora, quanto al 2003, considerando che i giorni di utilizzo sono 183 (01/07-
31/12/2003), i canoni sono deducibili come segue:
18.075,99 : 30.000 = 60,25%
40.000,00 x 60,25% = 24.101,32
(24.101,32 : 1460) x 183 = 3.020,92
3.020,92 x 50% = 1.510,46 (importo deducibile).
Per il 2004, 2005, 2006, il calcolo è questo:
(24.101,32 : 1460) x 365 = 6.025,33
6.025,33 x 50% = 3.012,67 ( importo deducibile per ciascun anno).
Per il 2007, infine, vale quanto detto per il 2003.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!