13 marzo 2003

Le “liti potenziali” si definiscono con il Mod. F23.

In rettifica di una sua precedente comunicazione, l’Agenzia delle Entrate
ha ora chiarito che la definizione delle liti potenziali relative alle
imposte indirette (registro, successioni, donazioni, INVIM e sostitutiva,
ipotecarie e catastali) opera mediante il versamento degli importi dovuti
utilizzando non il Mod. F24, ma il Mod. F23.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!