03.03.003

Farmacia aperta nel 1999 e condono “tombale” – QUESITO

Sono titolare di farmacia soltanto dal 1999, e per gli anni precedenti
non ho presentato il Mod. 740 perché privo di redditi . Posso aderire al
condono “tombale”?

Il “tombale” prevede la definizione di tutte e cinque le annualità
(1997/2001) cui si riferiscono le varie sanatorie contemplate dalla
Finanziaria 2003, e quindi coinvolge anche gli anni 1997 e 1998 che invece
a Lei non interesserebbero affatto.
Senonchè, proprio in ordine a queste due annualità, la somma da versare è
pari ad € 1.500,00 (per le persone fisiche) e € 3.000,00 (per le società)
per ogni anno, in quanto la mancata presentazione della dichiarazione dei
redditi (anche se in assenza di qualsiasi obbligo al riguardo) è
equiparata tout court all’omissione.
Inoltre, proprio per la mancata presentazione della dichiarazione,
l’annualità 1996 non è ovviamente ancora prescritta e pertanto, nel Suo
caso, bisognerà condonare anche tale anno versando ulteriori 1.500,00 o
3.000,00 euro.
Per i periodi 1999/2000/2001, invece, è dovuto l’importo di € 500,00 l’anno
(se la posizione era “congrua” e “coerente”), ovvero, in caso contrario,
quello derivante dal calcolo più articolato previsto dall’art. 9 della
legge Finanziaria 2003, con l’applicazione, perciò , delle aliquote
dell’8%, del 6% e del 4%.
In definitiva, potrà anche Lei optare per il condono “tombale”, ma, come
si è visto, dovrà sostenere oneri maggiori.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!