18.02.03

Condoni e verifiche in corso – QUESITO

La mia farmacia è stata recentemente sottoposta ad una (credo) “normale “
verifica tributaria, che però, in questi ultimi giorni, sembra esser stata
– almeno di fatto – sospesa. E’ dipeso forse dalla Finanziaria 2003?

C’è stata, a questo riguardo, una nota di servizio dell’Agenzia delle
Entrate (degli ultimi giorni di gennaio) che ha sostanzialmente imposto la
sospensione di tutte le operazioni ispettive in corso, quando il
contribuente dichiari, anche come semplice manifestazione d’intenti, di
volersi avvalere di uno dei modi di definizione automatica previsti negli
artt. 7 e 9 della Legge Finanziaria .
In altre parole, fin quando saranno in corso i termini per la presentazione
di uno dei “condoni” ivi previsti, la verifica resterà sospesa, salva,
beninteso, la sussistenza di gravi ragioni che pretendano invece la
prosecuzione delle operazioni.
Se, pertanto, i verificatori riprendessero prossimamente i lavori (anche
se lo riteniamo francamente improbabile), Lei potrà dichiarare formalmente
di volersi avvalere delle norme precisate, e questo comporterà, di per sé,
la sospensione della verifica fino alla scadenza di quei termini.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!