20.12..02
Finanziaria 2003: passa al Senato la riforma dell’Irpef , e non solo.

Come sappiamo, l’Aula di Palazzo Madama sta approvando a “spron battuto”,
perché il Natale incombe, il testo della Finanziaria approvato dalla Camera
ma integrato con il maxi emendamento governativo (dal contenuto
soprattutto fiscale).
E dunque:
– confermate le nuove aliquote Irpef: ne guadagnano, è noto, i redditi
più bassi, specie se da lavoro dipendente o da pensione;
– lo sgravio del 36% (ristrutturazioni edilizie) è prorogato al
30.09.03, al pari dell’aliquota Iva agevolata al 10% sui materiali; ed
inoltre, il limite della detrazione sale a 48.000 euro con
allargamento della tipologia degli interventi agevolati;
– approvate nuove norme restrittive per i videogiochi in genere, e per
i videopoker in particolare, anche se le macchinette potranno essere
installate anche nelle sale Bingo (dove, ovviamente, non saranno
poche…);
– stanziato un fondo per l’erogazione di buoni scuola alle famiglie che
iscriveranno i figli in scuole private, pur se il suo ammontare resta
modesto: soltanto 30.000.000 di euro per ciascun anno del periodo
2003/2005 (ma già si parla di un incremento del fondo per il 2004 e/o
per il 2005).
Queste le notizie di oggi sulla Finanziaria in corso di approvazione al
Senato, ma naturalmente le novità di maggior rilievo verranno soprattutto
dal maxi emendamento la cui certa approvazione ci costringerà quindi ad
una sua analisi approfondita

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!