6/12/2002

Rinnovato il CCNL delle farmacie private.

Anche se tempestivamente reso noto dagli organi di informazione di
categoria, è il caso di ricordare anche qui che l’accordo per il rinnovo
del CCNL è stato definitivamente sottoscritto, tra la Federfarma e le
rappresentanze sindacali, in data 15.11.2002, pur se con efficacia dal
1.02.02.
L’accordo resterà in vigore, per la parte economica, fino al 31.1.2004 e,
per gli aspetti normativi, fino al 31.1.2006.
I nuovi minimi retributivi sono i seguenti:
A – farmacie urbane e rurali non sussidiate: per i livelli VI, V, IV, III,
II, I e IS, dall’1.01.03, rispettivamente , € 469,60, € 536,76, € 623,89,
€ 707,28, € 770,52, € 927,19, € 1.104,42; e dall’1.07.03, rispettivamente ,
€ 503,29, € 572,84, € 663,05, € 749,40, € 814,88, € 977,19, € 1.160,65;
B – farmacie rurali sussidiate: sempre per i vari livelli, dall’1.01.03,
rispettivamente, € 450,81, € 515,29, € 598,93, € 679,00, € 739,70, €
890,10, € 1.060,24; e, dall’1.07.03, rispettivamente , € 483,15, € 549,93,
€ 636,52, € 719,44, € 782,29, € 938,10, € 1.114,22.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!