26/11/2002 Convertito in legge il d.l. sulla fiscalità d’impresa

Il decreto-legge n. 209 del 24/09/02, tante volte citato in questa rubrica
(si trattava del famoso decreto c.d. “omnibus”), è stato finalmente
convertito con la l. 22/11/02 n. 265, pubblicata sulla G.U. n. 275 del
23/11/02.
Numerosi, quanto rilevanti, sono i temi affrontati nel provvedimento che
pertanto ora è opportuno rivedere brevemente, con particolare riguardo a
quelli che possono interessare più da vicino le farmacie.
– Rivalutazione delle partecipazioni societarie e dei terreni
I termini sono stati prorogati al 16/12/02, come del resto anticipato nella
Sediva News del 14/11/02, alla quale dunque rinviamo gli interessati.
– Assegnazione agevolata dei beni ai soci
Ferma al 30/11/02 la data di scadenza del termine per operare
l’assegnazione o la cessione agevolata ai soci dei beni della società e per
la trasformazione di quest’ultima in società semplice, è stata invece
spostata al 16/12/02 la data di pagamento della prima rata (pari al 40%
dell’intero) dell’imposta sostitutiva dovuta.
– In materia di riscossione
Qui le novità sono parecchie, ma si tratta soprattutto di interventi di
carattere tecnico sui quali non vale la pena soffermarci granchè, anche se
ci piace far cenno alla previsione di un prossimo regolamento
interministeriale che dovrà fissare i criteri e le modalità con i quali il
Ministero dell’Economia sarà chiamato a vigilare sulla regolarità, la
tempestività, l’efficienza e l’efficacia dell’attività di riscossione dei
concessionari, troppo spesso, infatti, lasciati quasi “padroni del campo”,
con disagi per i contribuenti e, talora, danni per l’erario; provvedimento
ancor più necessario se si tiene conto del recente notevole ampliamento dei
poteri dei concessionari (vedi Sediva News del 31/10/02).
– Dit e Superdit
Anche su questo punto ci siamo intrattenuti più volte: qui basterà
ricordare che, in alternativa alla “nuova” Dit (alquanto “sterilizzata”)
introdotta dal provvedimento, in sede di conversione è stata ripristinata
la “vecchia” Dit, quella cioè “piena” (in vigore fino a qualche tempo fa)
anche se “sbarrata” al 30% di aliquota media d’imposta (vedi comunque le
Sediva News del 30/10/02 e del 28/09/02).
– Bonus assunzioni
E’ confermata quella del 07/07/2002 come data di riferimento per la
rilevazione dell’eventuale incremento occupazionale, ma, in sostanza, le
regole sono rimaste quelle puntualizzate nella Sediva News del 08/11/2002.
Ed è stata confermata la data del 16/12/02 quale termine per la
restituzione del credito d’imposta indebitamente compensato, e quindi
goduto, quando cioè i suoi presupposti si siano realizzati successivamente
al 07/07/02
– Bonus investimenti
Con tutti i limiti già ampiamente noti, e sempre ben ferma l’esclusione
delle farmacie dal beneficio a far data dall’08/07/02, l’agevolazione è
stata ora estesa ai settori della pesca e della acquicoltura (questo può
interessare, soprattutto, i farmacisti pescatori bensì, ma professionisti
della pesca…).

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!