15/10/2002

Anche gli accertamenti del 1998 partono dai “semplificati”.

Come emerge dalla circolare n.74/E dell’Agenzia delle Entrate (pubblicata
ieri), al pari di quanto verificatosi per gli anni 95, 96 e 97, gli Uffici
fiscali procederanno agli accertamenti per il 1998 iniziando dai
professionisti e dalle imprese individuali che abbiano tenuto la
contabilità “semplificata” .
Senonchè, il 1998 è il primo anno d’imposta per il quale l’applicazione
del ricavometro può comportare direttamente il recupero sia dell’Irap che
dell’addizionale Irpef ; ma è anche il primo anno in cui si applicano pure
gli “studi di settore”, e pertanto dovrebbe diminuire il numero dei
contribuenti che possono essere “accertati” con il ricavometro , la cui
applicazione, per di più, soggiace agli stessi limiti operativi degli
“studi di settore”.
I contribuenti, in ogni caso, riceveranno il ben noto “invito al
contraddittorio”, che dovrà ovviamente essere esaminato con grande
attenzione dagli interessati, che, giova ribadirlo, saranno per ora
soltanto i “semplificati”.
Ricordiamo, infine, che il termine di decadenza del potere di accertamento
degli Uffici è – appunto per l’anno ‘98 – il 31.12.2003.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!