11.10.2002

La correzione degli errori nel Mod. F24.

Una nota dell’8.10.2002 dell’Agenzia delle Entrate fornisce opportuni
chiarimenti sulla rettificabilità degli errori commessi dal contribuente
nella compilazione di un modulo così ampiamente utilizzato.
Ed esattamente, si può procedere alla correzione del periodo di
riferimento e dei codici tributo, alla ripartizione tra più imposte
dell’importo indicato (a credito o a debito) con un solo codice tributo, e,
infine, all’annullamento delle deleghe quando il saldo sia uguale a zero.
Questi errori possono dunque essere corretti immediatamente , ma le
relative istanze possono essere indirizzate e/o presentate soltanto al
competente Ufficio (locale) dell’Agenzia stessa.
E’ comunque una buona notizia, crediamo.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!