News dell’8/10/2002

La Finanziaria ed il cumulo pensione /stipendio.

L’Inps , come sappiamo, eroga due diversi trattamenti pensionistici :
quello di anzianità, che viene corrisposto a chi ha prestato attività
lavorativa per un certo periodo di tempo ma non ha ancora raggiunto i 65
anni di età per gli uomini e i 60 per le donne; e quello di vecchiaia, di
cui beneficiano invece i soggetti che hanno superato questo limite.
Ora, al momento attuale a chi presta attività lavorativa dipendente o di
collaborazione (lavoro autonomo) non è consentito associare integralmente
la pensione di anzianità con la retribuzione del lavoro prestato,
essendo infatti prevista una trattenuta sull’assegno pensionistico pari
al 30% dell’importo eccedente il minimo.
Così, ad esempio, a fronte di una pensione di 1000 euro, viene tuttora
operata la trattenuta del 30% sull’ammontare che eccede la misura minima di
ca 360 euro e dunque il pensionato deve in tal caso lasciare all’Inps , a
titolo di penalizzazione, la somma di quasi 200 euro mensili.
Non subiscono questa falcidia, tuttavia, le pensioni di anzianità erogate
a fronte di 40 anni di contribuzione, quelle maturate al 31/12/94, e,
ovviamente , le pensioni di vecchiaia.
La Finanziaria 2003, invece, consentirebbe di percepire integralmente la
pensione di anzianità anche al lavoratore dipendente e/o al
collaboratore autonomo purchè ultra cinquantottenne e con un’anzianità
contributiva di 38 anni.
Però, al contrario di quanto precedentemente annunciato, nella bozza di
Finanziaria non é prevista – pur se più volte auspicata anche
dall’Unione Europea – una delega al Governo per legiferare in merito alle
modifiche del trattamento pensionistico dell’Inps, cosicché sarà il
Parlamento, se del caso, ad intervenire nella materia , ed in particolare
sul possibile innalzamento dell’età pensionabile che però, a ben guardare,
sembra oggi forse anacronistica specie con riguardo all’attuale durata
media della vita dell’uomo.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!