Ancora sul bonus per le assunzioni

Con un comunicato stampa del 4 settembre, l’Agenzia delle entrate ha
precisato che non verranno applicate sanzioni a chi restituirà entro il 16
settembre i crediti di imposta per l’incremento dell’occupazione
indebitamente utilizzati dopo l’entrata in vigore del D.L. 8 luglio 2002 n.
138.
Per la restituzione si potrà indicare nel mod. F24 lo stesso codice tributo
e l’importo nella colonna degli “importi a debito versati” .
E’ stato altresì chiarito, che il credito d’imposta maturato per gli
incrementi occupazionali realizzati al 30 giugno, potrà essere portato in
compensazione con altri debiti d’imposta successivamente a quella data,
solamente se non ancora utilizzato.
Pertanto, se non “residuano” crediti maturati al 30 giugno, non si avrà più
diritto al “bonus”per il mese di luglio e per i successivi.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!