31/07/2002 Martedì
Rivalutazione dei terreni edificabili

Quanto abbiamo ulteriormente precisato ieri con riguardo alle quote di
società (Sediva News del 30/07/2002) vale anche per i terreni edificabili,
pur se ricevuti per successione o donazione, i cui valori possono dunque
essere adeguati al valore di mercato versando la medesima imposta
sostitutiva del 4% della differenza risultante dalla solita perizia, come
del resto anticipato nella Sediva News dell’11/07/2002.
Anche qui, pertanto, il versamento può essere rateizzato fino a tre rate
annuali di pari importo.
Il provvedimento interessa naturalmente chi intenda cedere nel tempo
un’area fabbricabile e voglia evitare di essere gravato dalle pesanti
imposte normalmente previste sulla plusvalenza realizzata a seguito della
cessione, e rappresentata evidentemente dalla differenza tra il valore
dell’area al momento dell’acquisizione e quello di cessione.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!