News del 12/7/2002

Sùbito un chiarimento sul decreto legge.
Come chiarito nella Sediva News del 10 luglio, il provvedimento è entrato
in vigore l’8 luglio 2002 , e dunque restano insensibili ai limiti
introdotti dal decreto gli acquisti “avviati” prima di tale data.
Ora, l’investimento si considera “avviato” già al momento della
sottoscrizione del buono d’ordine, il quale, infatti, rende di per sé
contrattualmente definito, anche sotto il profilo economico, il rapporto
tra il fornitore e il cliente.
Pertanto, i buoni d’ordine formalizzati fino al 7 luglio consentono a chi
opera in una “zona svantaggiata” di usufruire del “bonus” fiscale secondo
le vecchie regole.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!