3.07.2002

Inizio/cessazione attività e studi di settore.

L’Agenzia delle Entrate, con circ. del 27/06/2002, contrassegnata con il n.
58/E, ha disposto la non applicabilità degli studi di settore all’anno di
inizio e/o di cessazione dell’attività.
Pertanto, un farmacista che, ad esempio, abbia ceduto l’esercizio
nell’agosto del 2002, non è tenuto – appunto per il 2002 – a presentare il
modulo relativo agli studi di settore.

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!